LUDENZ

is creating Rivista di Game Culture, Video, Podcast & Critica Videoludica
Select a membership level
Per una visione "oltre il videogioco"
$2
per month

Poter contare sul tuo sostegno significa per noi tutto. 

Ritroviamoci nel gruppo Telegram riservato ai donatori di Patreon e confrontiamoci seriamente sui contenuti del progetto Ludenz e sulla sua visione "oltre il videogioco"

Podcast e video in accesso anticipato
$5
per month

Ludenz distribuisce i suoi contenuti attraverso diversi media, rendendoli disponibili a chiunque.

Solo per voi Patrons, tramite link dedicati, diventano accessibili prima della prevista pubblicazione i seguenti contenuti digitali:

  • tutti gli episodi di Ludenz podcast (ascolto e download);
  • video di analisi di videogames, di testi di Game Studies ed eventuali Game Video Art.

Inoltre, i nomi dei Patrons che daranno la loro autorizzazione compariranno su Ludenz Rivista in un box di ringraziamento dedicato.

Dentro la convergenza cross-mediale
$10
per month

L'impostazione critica di Ludenz predilige la dimensione letteraria. Ribadendo la sua natura di progetto di convergenza cross-mediale, Ludenz riconosce l'importanza di un lavoro critico affiancato da una relativa produzione testuale. La possibilità di leggere, ponderare, condividere estratti o semplicemente citare è una caratteristica che solo la specificità del testo scritto può garantire. 

Oltre ai precedenti rewards, e con l'intento di offrire una dispensa di testi agevolmente consultabili, solo ed esclusivamente per voi Patrons Ludenz s'impegna a: 

  • trascrivere, curare e rielaborare in forma testuale, integrando eventuali link, note e immagini, i contenuti audio delle video analisi (videogiochi, testi di Game Studies) - pubblicate sui suoi canali;
  • rendere disponibili, in modo anticipato, anche gli articoli elaborati per Ludenz Blog,  

Tramite appositi link, tutta la produzione testuale di cui sopra diventa scaricabile e leggibile esclusivamente dai Patrons in formato PDF o word. 

4

patrons

$54

per month

About LUDENZ

COS’È IL PROGETTO 

 
LUDENZ è un progetto di Game Culture “oltre il videogioco”.
Ciò che si propone è la diffusione di ambiti di riflessione critica capaci di trascendere esaltazioni, fanatismi e naturali apologie che il medium videoludico è scaltro nel saper ingenerare grazie alla sua naturale capacità di stupire e imbambolare il giocatore, di esaltarlo e colpirlo duro.
L’obiettivo di LUDENZ è semplice: innestare uno spirito critico che sappia tenere di conto la dignità con la quale il videogioco – qualsiasi videogioco - considera l’essere umano dietro al videogiocatore.

Trattare la dimensione culturale dei videogiochi non è così semplice, oggi. Il videogioco attiva ambiti multidisciplinari ed esperienziali che rendono complessi i modi attraverso cui lo stesso può essere analizzato e comunicato.
Nell’offrire una dimensione riflessiva fuori dai contesti più strettamente mainstream e commerciali, LUDENZ mira a qualcosa di preciso: rendere pericoloso il pensiero critico del giocatore - appassionato o semplicemente interessato alla cultura dei videogames – poiché contro la neofilia, contro le paure, le esaltazioni e le apologie di una critica videoludica socializzata, contro il videogioco quale prodotto di una industria culturale strategicamente pianificata. È questa l’aspirazione del progetto LUDENZ, realtà nata da diverse personalità con esperienza nel settore della – e oltre la – critica videoludica.

“BEYOND THE PLAYVERSE”? - DIMMI DI PIÙ 

Muovendosi oltre gli aspetti artistici e formali, LUDENZ guarda ai videogiochi quali processi che hanno un impatto concreto sul vivere umano. Adottando un approccio multidisciplinare e seguendo i dettami del New Game Journalism, il quale utilizza il videogioco al fine di una riflessione sul sé e sul mondo, il progetto LUDENZ si propone di fare da ponte tra divulgazione e accademia, mirando in tal modo ad espandere la consapevolezza critica e culturale del giocatore. Espressioni, terminologie specifiche, concetti e lavori di studiosi e ricercatori s'intrecciano ad introspezione, analisi creative e riferimenti ad altri media caratterizzando la produzione critica del progetto, mentre riflessioni sulla Game Industry, divulgazione di testi di Game Studies e produzioni originali di Game Video Art confluiscono nella personale visione della Game Culture di LUDENZ.
Tutto questo senza dimenticare che ciò che il progetto vuole promuovere è l’emancipazione del videogiocatore, l’uscita dallo stato stuporoso promosso dall’avanzamento tecnologico per una visione lontana da fanatismi, ideologie, apologie e accettazioni di un sistema culturale - critico, ideologico, capitalistico, industriale – che infesta e degrada la riflessione sul medium videoludico.
Da qui nasce il “Beyond The PlayVerse” di LUDENZ, la sua visione critica del videogioco “oltre il videogioco”.

PERCHÈ PATREON È COSÌ IMPORTANTE PER LUDENZ

A partire dal 2016, grazie alla esperienza e al contributo dei suoi fondatori - Gianclaudio PontecchianiTiziano D'AmbrosioLuigi MarroneLUDENZ ha portato avanti la sua visione in modo autonomo e autofinanziato. Ma è solo con il supporto dei suoi eventuali sostenitori che il progetto può realmente garantire la sua esistenza nel tempo.
Patreon è un servizio per il quale chiunque può riconoscere un pagamento regolare a chi ha un progetto e crea contenuti, così da sostenerlo e garantirgli la possibilità di fare nuove cose.
LUDENZ non è sponsorizzato e non presenta alcuna pubblicità, ogni suo contenuto è al 100% senza compromessi. Questo perché preferiamo essere al servizio di chi è culturalmente, genuinamente interessato alla nostra visione, piuttosto che annoverare e promuovere inserzionisti o sponsor aziendali.
Patreon risulta pertanto fondamentale per sostenere i costi del progetto LUDENZ relativi a:

- sito web ufficiale;
- piano annuale del podcast;
- licenza mensile programma di realizzazione grafica/editoriale della rivista LUDENZ;
- licenza mensile piattaforma di streaming e regia video professionale;
- acquisto di attrezzatura di registrazione audio/video professionale;
- acquisto di testi di Game Studies e Game Culture;
- abbonamenti per l'accesso ai siti di ricerca accademica;
- abbattimento costi per spese di viaggio per seminari/eventi/fiere di settore.


ATTRAVERSO UN PROGETTO DI CONVERGENZA, LA GAME CULTURE DEL FUTURO.
COSA OFFRE GIÀ IL PROGETTO LUDENZ?


Sul finire del 2016 abbiamo iniziato a produrre contenuti sotto il nome di LUDENZ.
Ci è sembrato naturale, quando il progetto è stato ideato, affrontare la sfida della contemporaneità attraverso una proposta di convergenza crossmediale che abbracciasse molti dei media a disposizione della modernità.
Avvalendosi di una rivista cartacea autoprodotta e di contenuti audio e video pubblicati online, LUDENZ propone la sua visione attraverso una convergenza di contenuti critici che attraversano e vengono distribuiti su differenti media, creando una propria organicità. 
Attualmente il progetto include:



  • LUDENZ: LA RIVISTA

Indipendente, autoprodotta, composta di contenuti esclusivi e totalmente priva di pubblicità, la rivista è l’anima cartacea di LUDENZ, una realtà unica nel panorama delle proposte culturali italiane sulla Game Culture e sul videogioco. Ricca di analisi creative e di articoli di riflessioni, con zero anteprime e recensioni, si tratta di una rivista caratterizzata da un’uscita aperiodica e dalla convergenza verso i contenuti presenti nei canali digitali del progetto. Un prodotto da collezionare, frutto del lavoro di personalità con esperienza editoriale specializzata nel mondo della critica videoludica e del graphic design.
Realizzata con qualità premium, è possibile riceverla dietro una specifica donazione sul  sito ufficiale di Ludenz.
Come sopra specificato, il sostegno di Patreon è coadiuvante solo a coprire i costi fissi mensili della licenza del software professionale relativo alla sua realizzazione grafica/editoriale.





  • RECENSIONI | VIDEOANALISI

Operando una selezione critica di quei titoli che hanno destato l'interesse dell’autore dell’analisi, LUDENZ esamina alcune opere proponendole all’interno del proprio canale YouTube dedicato. Con uno sguardo analitico verso gli ambiti produttivi dietro un determinato titolo, e senza tralasciare categorie quali estetica, ideologia e game design, i filtri tematici adottati da LUDENZ sono fra i più disparati.
La declinazione videoludica proposta dalle tecnologie di Realtà Virtuale viene inoltre trattata attraverso un’attenzione particolare alla dimensione sensoriale e alle istanze di delocalizzazione artificiale rese possibili dai nuovi scenari aperti dalla VR.
Nel lavoro di analisi critica di LUDENZ l'esperienza ludica viene documentata assieme a periferiche, applicazioni e controller, se ciò risulta di particolare interesse culturale.



  • LIVE GAME CRITIC – UNA CRITICA IN MOVIMENTO

Lontana dalla concezione di live stream connessa all’intrattenimento spettacolarizzato, la rubrica LIVE GAME CRITIC di LUDENZ, presente con una playlist nel canale YouTube dedicato, propone riflessioni, interpretazioni e analisi di porzioni di videogiochi affrontati e registrati in live streaming al fine di una “critica in movimento”, che sviluppa un discorso critico e culturale “on the go”.
Analizzare la psicologia di un rifugiato attraverso (la politica di) un videogame?
Trattare della narrativa spazialmente codificata di un walking simulator?
Ribadire le idiosincrasie fra cinema e videogioco?
L’audio di un episodio di  LIVE GAME CRITIC viene talvolta estrapolato e pubblicato sul podcast di LUDENZ per la rubrica chiamata Audiogames, a ribadire la natura convergente e indipendente di una critica “orale” da considerarsi autonoma rispetto al contenuto video spettacolarizzato.



  • READ(y) TO PLAY

READ(y) TO PLAY è la video-rubrica di LUDENZ dedicata all'analisi divulgativa di monografie, filosofie e testi di Game Studies pubblicati in Italia.
La rete è fradicia di video di opinionisti che trattano di videogiochi: dagli streamers ai Let’s Play alle Top Ten, sino a giungere alle analisi dei videogiochi del momento, la saturazione è visibile a tutti.
Esistono comprensibili motivi per i quali non vengono esaminati video di testi di studio sui videogiochi: leggere, analizzare e trattare in modo divulgativo un libro di Game Studies richiede un investimento e una competenza diversi dall’esprimere opinioni sui videogames. Nell’ottica strategica delle visualizzazioni, vera ossessione dei “content creator” di YouTube et similia, l’eventuale impegno in tal senso è considerato di scarsa convenienza.
In questa situazione di disequilibrio culturale fra l’analisi divulgativa di libri di videogiochi studiati e quella sui videogiochi giocati, LUDENZ propone la sua rubrica video con lo scopo di invitare alla lettura di testi anche complessi sui videogiochi, al fine di una coscienza più profonda della Game Culture in genere nonché del piacere stesso di giocare.



  • GAME BEYOND GAME

GAME Beyond GAME
 è la video-rubrica di LUDENZ che presenta lavori originali di Game Video Art, una serie di video in continua espansione che ha principalmente l’intento di mettere in evidenza il potere artistico e rivelatore del videogioco.
Ideata dal Game Artist Luigi Marrone, l’idea alla base di GAME Beyond GAME è di utilizzare il materiale che si genera giocando per ri-contestualizzarlo con un titolo, con una idea di gameplay che sappia farsi concetto e/o messaggio. Relativamente al rapporto che si può stabilire con il videogioco, il lavoro di appropriazione, alterazione e trasformazione del testo videoludico mira ad un consumo critico e creativo più attivo, lontano dal mero consumo. In GAME Beyond GAME il videogioco diventa così uno strumento che prende le distanze dalla sua funzione di gadget e distrazione sociale, andando oltre (beyond) il videogioco per trasformarsi in una forma di produzione artistica e culturale.
La necessità di LUDENZ nel volersi relazionare in modo creativo al videogioco mira a riaffermare come l'attività videoludica sia anche un centro culturale che esprime la sensibilità profonda di chi gioca, la verve creativa, intellettuale e culturale del giocatore che attraverso il videogioco sa cogliere qualcosa che si situa oltre, al di là del videogioco. Nei video che compongono la serie GAME Beyond GAME il giocatore diventa allo stesso tempo e di fatto un performer, un autore, un regista, un artista. In altri termini, un gamer dell’Oltre Videogioco.



  • LUDENZ PODCAST

LUDENZ PODCAST è il luogo d’incontro audio in cui convergono diverse realtà: discussioni libere/tematicamente orientate fra i membri fondatori del progetto LUDENZspeciali di approfondimento con ospiti ed esperti, reportage di fiere e interviste, estrapolazioni audio da produzioni video, nonché altre rubriche strutturate.
Fra queste ad esempio vi è MONOCAST, il format audio caratterizzato da monologhi di libere riflessioni su ciò che è afferente ai videogiochi e alla Game Culture in generale.
LUDENZ PODCAST è disponibile anche su Apple Podcasts e tutte le principali piattaforme.


  • LUDENZ BLOG

Il  BLOG DI LUDENZ è di base un raccoglitore di articoli prodotti dai contributors di LUDENZ, ma non solo degli articoli pensati sin dall'inizio per essere pubblicati in forma scritta, ma anche quelli generati da produzioni di altra natura mediale.
Cosa significa questo?
Oltre all’analisi di alcuni titoli specifici o agli approfondimenti tematici, il blog può presentare la  trascrizione del testo audio estrapolato da una videoanalisi presente sul canale YouTube di LUDENZ, così come quella di un monologo presente nel suo podcast.
Trascritti e pubblicati quali articoli indipendenti, corredati in questo caso di immagini e link di riferimento grazie alla loro nuova natura di testo da leggere online, attraverso il suo blog LUDENZ ribadisce la sua visione di convergenza crossmediale, composta di informazioni che si arricchiscono e si completano in virtù dell'interazione tra vari canali multimediali.
Non solo una idea di comunicazione organica e strutturata, ma di possibilità di contaminazione mediale che arricchisce la critica del videogioco quale oggetto culturale indagato.


VUOI ESSERE CON LUDENZ?

LUDENZ vuole stabilire una comunità di riferimento seria e riflessiva, che sappia portare avanti un dialogo critico e fecondo sulla cultura del videogioco intesa in senso inclusivo e ampio. Ad oggi si tratta dell’unico progetto indipendente 100% di Game Culture in Italia che include una rivista cartacea di alta qualità e contenuti convergenti su canali digitali online. 
LUDENZ non mira ad alcun ruolo di influencer, non è affiliato e/o foraggiato da editori, pubblicità e publisher di sorta. La sua visione culturale del mondo dei videogiochi - teorica, filosofica e multidisciplinare, oltre che divulgativa e popolare - è unica e particolare.  
Se credi che questa visione abbia per te un valore, per noi sarebbe semplicemente splendido poter contare anche su di un tuo minimo supporto. 
Ti aspettiamo.
Goals
$54 of $100 per month
Ludenz riesce a coprire i suoi costi fissi mensili, necessari a mantenere in vita il progetto. In altri termini, nessun autofinanziamento da parte nostra, e ciò vuol dire che possiamo continuare a produrre contenuti quando ci è possibile, solo con molta più serenità.
1 of 5

Recent posts by LUDENZ